Close

Una giornata in barca a vela: tra relax, sole, mare e angoli nascosti

Sognate di rilassarvi cullati dallo sciabordio delle onde, prendere il sole accarezzati da una leggera brezza, riposare in pace e scoprire calette e isolette nascoste? Questo sogno può diventare realtà decidendo di organizzare una gita in barca!
Non solo gli amanti del mare, ma anche chi odia le spiagge affollate o vuole semplicemente provare un’esperienza diversa potrà godere di tutti i vantaggi offerti da una giornata in barca a vela.
Infatti non bisogna attendere un’occasione speciale per pianificare un’uscita, come un addio al celibato e nubilato o una festa di compleanno, ma si può passare una giornata diversa con amici o parenti in qualsiasi momento.

Organizzare una gita in barca: ma dove?

Per trascorrere una giornata in barca a vela non è necessario essere in vacanza in un luogo particolare o lontano da casa. Molto spesso infatti non si conoscono e non si sono mai viste alcune zone a due passi dalla propria abitazione.
L’Italia offre una notevole vastità di posti stupendi, spesso poco valorizzati e frequentati dagli italiani stessi, ma che meritano di essere visitati anche con un”imbarcazione.
Dal Golfo di Trieste in Friuli Venezia Giulia alle Cinque Terre in Liguria, dalla laguna veneta all’arcipelago toscano, dalle Isole Pontine in Lazio alle isole del Golfo di Napoli e fino alle Isole Egadi in Sicilia: da nord a sud, la penisola italiana è tutta da vedere.
Utilizzando un’imbarcazione si ha la possibilità di scoprire angoli incontaminati, inaccessibili a piedi o con altri mezzi, fare il bagno in calette nascoste, esplorare isolette in mezzo al mare e molto altro ancora. E’ proprio questo l’aspetto più affascinante.

E’ meglio affidarsi a uno skipper esperto…

Le strutture, situate specialmente nelle zone limitrofe alle coste, che organizzano e propongono pacchetti per passare una giornata in barca a vela sono diverse, sparse in tutto lo stivale.
I prezzi possono variare molto in base all’itinerario proposto, alla grandezza dell’imbarcazione, ai servizi offerti e al personale presente a bordo.
In linea generale, quando ci si affida a una struttura che organizza gite in barca è possibile usufruire di tutte le comodità del caso, incluse nel pacchetto acquistato, come:
– wi-fi;
– pranzo a bordo;
– aperitivo di benvenuto;
– assicurazione;
– materiale e attrezzature di salvataggio;
– skipper a bordo, che garantisce la totale sicurezza.
Inoltre è possibile personalizzare il pacchetto in base a specifiche esigenze o nel caso in cui si vogliano festeggiare eventi speciali.

…o noleggiare una barca a vela?

Se voi o uno dei vostri amici possiede una patente nautica l’ideale è noleggiare in piena autonomia una barca a vela e decidere non solo l’itinerario preferito, ma anche quanto sostare in una zona ecc.
Nel caso in cui si opti per questa soluzione è necessario però che il comandante sia consapevole di ciò che fa è possa garantire la piena sicurezza. Inoltre, prima di salpare, bisogna premunirsi di una serie di cose, quali:
– crema solare ad alta protezione;
– sapone salino;
– cappello o bandana;
– pinne e maschera;
– giubbotto o ciambella di salvataggio.
Affittare una barca non ha dei costi eccessivamente elevati, soprattutto se si tratta di un giorno solo. E’ chiaro che il prezzo muta in base alla grandezza della barca o al modello. Inoltre è necessario informarsi presso la struttura che la noleggia, se carburante, stoviglie, wi-fi, pulizie ecc. sono o meno inclusi.

Cellulare in barca? No, grazie!

Se siete smartphone addicted e non volete rinunciare a portare con voi il cellulare, per evitare spiacevoli incidenti, ricordatevi di munirvi di una custodia impermeabile così che gli schizzi d’acqua salata non danneggino l’apparecchio.
In ogni caso si consiglia di lasciare il telefono a casa, così da godere a pieno della giornata in barca a vela. Infatti quasi sicuramente, essendo in mezzo al mare, il segnale sarà scarso. E’ chiaro che ciò non ha nulla a che vedere con la salvaguardia della sicurezza, poiché in barca è sempre presente la radio di bordo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *