Close
E-commerce

E-commerce di successo, ecco come farlo

Oggi sul web ci sono sempre più e-commerce. Molti imprenditori hanno infatti compreso quanto sia indispensabile essere sul web e abbracciare un target più ampio rispetto a quello che si potrebbe avere con il negozio fisico. Le stime dell’osservatorio dell’e-commerce indicano che gli acquisti degli italiani online sono in costante crescita, quindi si capisce il perché gli e-commerce stiano letteralmente spuntando come funghi. Ora, al momento sul web sono presenti sia e-commerce ben fatti che e-commerce pessimi, che non hanno un grande riscontro e che dunque possono indurre a pensare che questa tipologia di business non sia poi così efficace. Il vero problema, invece,  è che non sono fatti bene.

Lo scopo dell’e-commerce è convertire

Molti dimenticano che il vero obiettivo dell’e-commerce è la conversione. Se non si tiene questo bene a mente non si potrà realizzare un sito perfetto in grado di produrre fatturato. A questo punto non si può improvvisare, se si vuole un lavoro ben fatto ci si deve necessariamente rivolgere a dei professionisti che siano in grado di realizzare tutto in breve tempo e nel migliore dei modi. Devi quindi scegliere chi ti realizza il sito e per farlo puoi cercare dei professionisti, per esempio, con certificazioni apple, in modo da avere la sicurezza che chi si occupa del tuo lavoro abbia davvero tutte le competenze e le conoscenze tecniche per farlo.

Cosa non deve mancare in un buon e-commerce

ecommerceOggi come oggi essere responsive è tutto. La gente non ha tempo, vuole trovare tutto e vuole poterlo fare sempre e ovunque.  Acquistare sul web deve essere un’operazione facile, rapida. Se qualcosa nel processo d’acquisto s’inceppa, l’utente abbandona il carrello. Quindi devi avere un sito che sia facilmente consultabile da qualsiasi device elettronico, che sia leggero e intuitivo e che consenta all’acquirente di vedere subito prodotti e relativi prezzi, ma soprattutto che permetta loro di pagare rapidamente.

Se il processo di pagamento fosse troppo complesso o lungo, il cliente abbandonerà il carrello e proverà a effettuare il suo acquisto in un altro e-commerce.

Parola d’ordine usabilità

L’usabilità è fondamentale e soprattutto non scordare che ti serve avere delle call to action incisive. Se il tuo sito è lento sappi che il tasso di abbandono supera il 57%.  Anche in questo caso però si tratta di trovare dei professionisti in grado di realizzare il tuo e-commerce che risponde a tutte queste caratteristiche.

In questo caso quindi, non devi assolutamente pensare di poter fare tutto da solo. Anche se hai delle nozioni di base, sicuramente non potrai arrivare a fare un lavoro professionale, non in poco tempo.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *