Close

Lettore biometrico e lettore RFID: a cosa servono?

Una delle maggiori criticità attinenti alla sicurezza è la capacità di identificare chiunque o qualunque cosa entri o esca da aree vitali sia pubbliche che private. Generalmente tale attività è definita ″controllo degli accessi″. Tale capacità è garantita ed implementata da complesse strutture informatiche che raccolgono in un unico corpo diverse tecnologie.

Tra le soluzioni IT maggiormente adoperate si annoverano la tecnologie a riconoscimento biometrico o a radio-frequenza. Dedicheremo i prossimi paragrafi a queste singolari tecnologie che quotidianamente ci circondano e, nella totale inconsapevolezza, garantiscono anche la nostra sicurezza.

Partner Data

Partner data, con oltre 30 anni di esperienza nell’ambito delle IT, è divenuta leader nella creazione di architetture domotiche dedicate alla sicurezza fisica ed informatica di aziende pubbliche e private. La vasta gamma di prodotti Partner Data rappresentano la tecnologia d’avanguardia presente sul mercato di riferimento e costituiscono, ad oggi, la struttura portante che garantisce elevati standard sicurezza nelle istallazioni ed impianti di accreditati clienti pubblici e privati.

Tecnologie per riconoscimento biometrico

riconoscimento-biometricoIl riconoscimento tramite le caratteristiche biometriche consente l’identificazione certa degli individui, sfruttando specifiche caratteristiche fisiche del soggetto. Le ricerche nel settore biometrico hanno esplorato dimensioni quasi inimmaginabili riuscendo ad elaborare tecniche di riconoscimento varie e anche stravaganti come riconoscimento: iride, facciale, andatura, vocale, DNA, impronte ed altro ancora.

Questi esempi enunciati sono tutti reali e adoperati, tuttavia la scelta di un sistema rispetto ad un altro dipende dal budget che si ha a disposizione e dal valore che si intende proteggere. In linea di massima possiamo affermare che, a livello planetario, la tecnologia più adoperata per il riconoscimento biometrico è quella delle impronte digitali.

Forniamo di seguito alcuni esempi di lettori biometrici distribuiti dalla Partner Data:

– Precise Sense X–S è un lettore di impronta digitale a strisciamento. Questo dispositivo è congeniale per regolare l’accesso a work-station, computer, network e servizi cloud. Il dispositivo è dotato di un design semplice elegante ed avvincente;

– I Lettori biometrici da tastiera distribuiti dalla Partner Data sono variegati e brillanti nelle performance e tutti prodotti da due leader del settore IT e precisamente la Precise Biometrics e la Atena Smartcard Security (controllata di NXP). I principali lettori sono: Athena ASEDrive, Bio ASEDrive KB Bio, Precise Sense MC e Precise Sense MC-SMC;

– Smartcard ASECard IDP Bio è una particolare carta dotata di processore che permette la sostituzione del PIN con impronta digitale. Oltre alle ragguardevoli performance garantisce elevati standard di sicurezza e prvacy;

– PD 700Bio e Actatek sono due dispositivi per controllo degli accessi fisici mediante riconoscimento ad impronte, PIN e smart card.

Tecnologia RFID

La tecnologia RFID (Radio Frequncy IDentification) è una particolare soluzione IT che consente l’identificazione e riconoscimento di oggetti, persone ed animali mediante l’utilizzo di onde elettromagnetiche codificate. Tale tecnologia è sicura, affidabile ed adoperata in molteplici campi.

I primi dispositivi RFID risalgono alla seconda guerra mondiale e dopo un lungo periodo di latenza e segretezza in ambito militare si è dato inizio alla liberalizzazione del brevetto in ambito civile verso la fine del secolo scorso. Esistono molte tipologie di dispositivi RFID, la cui tecnologia varia a seconda della complessità del dispositivo stesso. Nonostante ciò possiamo suddividere il sistema di identificazione a radio-onde in tre componenti principali: RFID TAG, antenna e lettore RFID (o Interrogatore).

Schematicamente le onde emesse dal sistema di lettura attivano il TAG che emette un segnale di risposta codificato. Il segnale codificato giunto al lettore è processato da un software operativo che ne determina la natura e corrispondenza ad un algoritmo di riferimento. Una volto concluso il processo di identificazione l’oggetto, la persona o l’animale che lo trasportano il TAG sono identificati. La Partner Data distribuisce diverse tecnologie di seguito riportiamo alcuni esempi di lettori:

-ACS122U è un lettore scrittore, di tipo contactless, di smart card che opera su una frequenza dei 13,56 Mhz;

– TK-D8 è un lettore da desktop che opera su una frequenza di 125 Khz. il lettore è equipaggiato con connettore USB e led di segnalazione attività;

– MX5T è un efficiente, efficace e versatile dispositivo di lettura e scrittura RFID. Questa soluzione supporta sia carte che operano sui 125 Khz che carte che lavorano su una frequenza di 13.56 Mhz e di tipologia MIFARE e ICode.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *