Close
Haruki Murakami

I migliori libri di Haruki Murakami

Haruki Murakami rappresenta uno scrittore particolarmente amato e, allo stesso tempo, una delle voci che maggiormente hanno ottenuto successo nell’ambito dell’età letteraria contemporanea; le sue realizzazioni, che indagano nell’animo e umano e che molto spesso prendono in considerazione realtà distopiche e lontane nel tempo e nello spazio, risultano essere oggetto di particolare attenzione da parte di diversi lettori, che si rapportano alle sue identità culturali e che, allo stesso tempo, hanno portato lo scrittore a ottenere grande successo. Per questo motivo, sono in molti coloro che vorrebbero rapportarsi ai suoi volumi, riuscendo a coglierne tutte le caratteristiche possibili ed ideali, hanno bisogno di sapere da quale libro iniziare o quali siano i migliori che lo scrittore ha realizzato. Ecco, anche se attraverso una prospettiva piuttosto soggettiva, quali sono i migliori libri di Haruki Murakami. 

After Dark

Il primo tra i migliori libri di Haruki Murakami che merita di essere preso in considerazione è After Dark, romanzo che ha trovato pubblicazione nel 2004 e che, attraverso la cura di Antonella Pastore, è giunto in Italia nel 2008. Il romanzo in questione non rappresenta uno dei successi più grandi di sempre dello scrittore giapponese ma, allo stesso tempo, è rappresentativo dell’incredibile stile di Haruki Murakami, che riesce a raccontare perfettamente le storie dei protagonisti citati all’interno delle sue pagine, con uno stile distensivo e disilluso che ha pochi pari nell’ambito della letteratura contemporanea. 

After Dark prende in considerazione le storie di un esperto informatico, una ragazza 21enne in stato semicomatoso, sua sorella di 19 anni – timida e lontana da qualsiasi rapporto sociale -, un amante di jazz e una manager di un love hotel, che si rapporta a una prostituta ferita e malmenata. Il destino di questi stessi protagonisti, per quanto sembri essere lontano, riuscirà a convergere attraverso la cura ottimale dello scrittore, che riesce a raccontare i loro squarci di vita nel modo migliore possibile. 

La fine del mondo e il paese delle meraviglie

Il secondo tre migliori libri di haruki murakami che meritano di essere considerati è La fine del mondo e il paese delle Meraviglie, romanzo datato 1985 è pubblicato, in Italia, nel 2002. Il volume in questione tratta della storia parallela di due protagonisti, che non hanno inizialmente nulla in comune ma che, successivamente, inizieranno a intrecciarsi all’interno del racconto. Le due storie proposte risultano essere particolarmente importanti, sia nell’ambito della loro trattazione, sia nei contesti che vengono approfonditi all’interno del romanzo, e che hanno portato lo stesso a essere definito come uno dei più importanti che siano stati pubblicati nell’ambito della letteratura contemporanea.

1Q84

Il terzo e ultimo tra i migliori romanzi di Haruki Murakami è 1Q84, inizialmente pubblicato in tre volumi, poi incorporati all’interno di un’unica edizione a partire dal 2012. I romanzi in questione prendono il via da un giorno qualsiasi del aprile del 1984, con la narrazione della storia della trentenne Aomame Masami, imbottigliata all’interno del taxi in una tangenziale di Tokyo. Attraverso la trattazione di tutti gli eventi presenti all’interno della narrazione, si aggiungerà verso uno splendido finale che ha definito particolarmente il romanzo, e che ha portato la critica a spendere più di semplici parole positive a proposito dello stesso.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *