Come equilibrare mentalmente la propria ansia

equilibrare la propria ansia

Tutti i giorni siamo esposti a tantissimi stimoli che ci bombardano di informazioni. Il lavoro sempre più frenetico, le relazioni sempre più difficili, l’estrema competizione ei problemi più o meno gravi della vita inviano alla nostra mente stimoli di allarme che vengono percepiti molto frequentemente in modo distorto. L’eccesso di ansia è oggi uno dei problemi più comuni e spesso sottovalutato. Una qualità della nostra vita diminuisce prodotta quando le nostre emozioni ei nostri pensieri vengono eccessivamente stimolati e inevitabilmente ne perdiamo il controllo. L’ansia priva di una motivazione coerente si manifesta con diversi disturbi psicosomatici, difficoltà a dormire, disturbi dell’alimentazione e incapacità di reagire in modo corretto agli stimoli esterni.ansia  ad un livello accettabile.

Imparare ad affrontare i propri pensieri: mindfulness e momento presente

Quando il campanello d’allarme si attiva troppe volte durante la giornata il livello di stress  diventa incontenibile e l’ansia diventa patologica. L’eccesso di stimoli porta ad un aumento della forza dei nostri  pensieri  che spesso diventano ossessivi. La nostra  mente  va abituata a non perdersi nel flusso dei pensieri. Allenandola alla consapevolezza si riesce a calmarne lo stato ansiogeno ea diminuire il proliferare di  emozioni  negative. Fermare la propria attenzione percettiva al momento presente, magari aiutati da un paio di respiri profondi, aiuta a  calmare  la tensione. Una risposta la fornisce La  mindfulness, una tecnica che trae ispirazione da diverse discipline orientali quali la meditazione e lo zen. Si ripercorre il filo dei pensieri mettendo in discussione tutte le convinzioni che aumentano lo stress psicologico. Abituandosi alla calma interiore si affrontano i pensieri negativi vedendoli sotto altri punti di vista, cambiando così la propria relazione con la mente razionale. Il nostro approccio alla vita può realmente cambiare con una maggiore attenzione a quello che pensa. A volte ripercorrere alcuni pensieri ossessivi aiuta a trovare il bandolo della matassa ea sciogliere le tensioni che nel tempo hanno alimentato il nostro stato ansiogeno. Basta trovare un momento per noi stessi, lontano da tutti, magari la sera con una tisana calda, in cui osservarsi e alimentare una piccola oasi di meritato relax.

Saper accettare la vita grazie all’Acceptance Commitment Therapy

L’immagine di sé vincenti e felici spesso è fonte di stress. La vita è cambiamento e non sempre è possibile sconfiggere i nostri problemi. Quando la sensazione di stress prende il sopravvento il carattere peggiora e le relazioni con gli altri diventano complicate da gestire. In una società sempre più connessa l’ansia e il peggioramento del proprio carattere possono causare problemi di produttività nel lavoro e innescare vere e proprie patologie comportamentali. L’ accettazione della terapia dell’impegno smonta il mito della felicità a tutti i costi mettendoci davanti la possibilità che essere ansiogeni e avere pensieri negativi non sono cose sbagliate. L’ansia non può essere cancellata in un momento ma bisogna imparare ad accettarla. In pratica non possiamo avere il totale controllo dei nostri pensieri ne rimanere sempre in una continua sensazione di pace. Per cui non c’è nulla di sbagliato nel provare emozioni negative o avere pensieri distruttivi. Imparando a collegarci alla realtà ea non sprofondare nel turbine mentale ed emozionale possiamo fare spazio al cambiamento. L’accettazione della nostra situazione di ansia è il primo passo per lasciare andare le negatività. In questo modo diminuisce la percezione di sofferenza mentale e si riesce a fare più spazio alla  serenità  recuperando un buon equilibrio  psico-fisico. Meditazione, confronto attivo, gruppi di ascolto, amici fidati a cui confidare le nostre preoccupazioni è necessario per recuperare lo stato di tranquillità mentale necessario per vivere sereni senza pregiudicare la nostra qualità della vita.

Pane di segale: benefici, calorie e ricetta per prepararlo a casa

Pane di segale: benefici, calorie e ricetta per prepararlo a casa

Il pane di segale, o comunemente detto pane scuro, è un alimento tipico della cucina dei paesi del Nord Europa, […]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *